contatti   |

 

-

Partnership e riconoscimenti ad A2A per la Sostenibilità

Global CompactNel novembre 2011 A2A è entrata a far parte di Global Compact, l’iniziativa delle Nazioni Unite per la promozione della cultura della cittadinanza d’impresa, lanciata nel luglio 2000 dall’allora Segretario Generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan. Aderire a questa iniziativa significa impegnarsi a condividere, sostenere ed applicare un insieme di principi universali relativi a diritti umani, lavoro, ambiente e lotta alla corruzione, contribuendo così alla realizzazione di “un’economia globale più inclusiva e più sostenibile”. Il Gruppo A2A osserva e promuove questi principi. In tema di diritti umani e del lavoro agisce nel pieno rispetto delle norme vigenti nell’Unione Europea e nei Paesi in cui operano i suoi dipendenti (Italia, Francia e Spagna). Per questo motivo A2A non ha effettuato assessment specifici di revisione sulle proprie attività. Nel 2011 il Gruppo non è incorso in situazioni che potessero configurare possibili violazioni dei diritti umani di dipendenti, clienti e comunità nazionali e locali, non ha subito alcuna azione legale in merito a violazioni di questo genere e non è stato in alcun modo coinvolto in episodi di lavoro minorile o coatto. Relativamente al rispetto dei diritti umani nella catena di fornitura, va precisato che solo lo 0,2% dell’importo degli ordini effettuati nel 2011 coinvolge fornitori extra UE, principalmente in Svizzera, Norvegia e USA, Paesi in cui si rispettano i diritti umani fondamentali. Anche nel 2011 A2A ha partecipato al gruppo di lavoro avviato dal network italiano di Global Compact, che ha come obiettivo la redazione di linee guida riguardanti il risk assessment in materia di diritti umani.

Clinton Global InitiativeTramite la controllata EPCG, A2A opera anche in Montenegro, Paese che attualmente non fa parte dell’Unione Europea. EPCG ha peraltro deciso di sviluppare una politica sulla gestione dei dipendenti e dell’ambiente conforme ai principi che animano l’intero Gruppo. Nel 2011, EPCG ha firmato il Commitment to Action con il quale partecipa al progetto lanciato dalla Clinton Global Initiative che vede Podgorica come città impegnata per un consumo dell’elettricità sostenibile, in particolare per il Progetto Smart Meters. Si veda in proposito anche il paragrafo “Fonti energetiche” a pag. 59. Per quanto riguarda l’impegno di A2A per l’ambiente e per la lotta alla corruzione, si rimanda rispettivamente al capitolo sulla Responsabilità Ambientale e al paragrafo di questo capitolo “Gli strumenti di Governance”, dove è trattato il Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs n. 231/01.

Nel 2011 A2A ha ricevuto alcuni importanti riconoscimenti per progetti di valore ambientale e sociale.

District Energy Award, concorso promosso da associazioni di settore collegate al teleriscaldamento ed alla cogenerazione, per premiare e facilitare lo scambio di informazioni tra gli operatori su tematiche relative a soluzioni ambientali e di risparmio energetico. A2A Calore & Servizi è stata premiata con il certificato di merito per la centrale di Cogenerazione di Canavese, basata sulla cogenerazione associata ad una pompa di calore della potenza di 15 MW che utilizza acqua di falda per la produzione di calore.

Sodalitas Social Award, assegnato ad aziende, associazioni imprenditoriali, distretti industriali ed organizzazioni che si sono concretamente impegnate in progetti di Responsabilità Sociale d’Impresa e di Sostenibilità coerentemente con i valori dichiarati. La 9a Edizione del Premio ha visto la partecipazione di 206 imprese con 251 progetti. A2A è stata inclusa tra i sei finalisti della categoria “Iniziativa a favore dell’Ambiente”, con il progetto “ContAgio”, sviluppato nel biennio 2009-2010 in collaborazione con la Cooperativa Cauto e con il supporto della Fondazione Cariplo, con l’obiettivo di sensibilizzare studenti, giovani e famiglie ad un uso sostenibile delle risorse energetiche in dieci Comuni pilota del nord-est bresciano.

District Energy Award